Home  
 Forum  
 Link  
Username:
Password:
Ricorda Password Password dimenticata?
 
 Tutti i Forum
 Transatlantici storici e navi moderne
 PALINURO'%'3AFaventibus Ventis
 Versione per la stampa  
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Thomas Andrews
Utente Master


Italy
208 Posts
130 Gold
213 Rep. Points
Posted - 15 May 2004 :  23:41:11  Vedi profilo  Visita il sito di Thomas Andrews  Rispondi con citazione Invia un messaggio privato a Thomas Andrews
PALINURO:FAVENTIBUS VENTIS

Era da un pò di tempo che un veliero non attraccava nel PORTO TRANSATLANTICI STORICI & NAVI MODERNE, perciò mi è sembrato giusto che questa settimana fosse proprio una nave appartenente a questa tipologia a fare il suo ingresso. Si tratta del PALINURO seconda nave scuola della nostra Marina Militare. Questa volta ho riportato direttamente le informazioni sulla nave presenti nel sito ufficiale della Marina.
Il Palinuro fu varato nel 1934 nei Cantieri Navali di Nantes in Francia, con il "Commandant Louis Richard". All'origine era armato con tre alberi a vele auriche e apparato di propulsione costituito da un motore diesel di 375 cv.
Nel 1950 fu messo in vendita e acquistato dalla Marina Militare Italiana; fu sottoposto ad una serie di grandi lavori nell'Arsenale di La Spezia che ne cambiarono totalmente la fisionomia trasformandolo in Nave Scuola.

Entrò in servizio il 16 luglio 1955, e allora è stato impiegato per l'addestramento degli Allievi Sottufficiali delle Categorie Nocchieri, Nocchieri di Porto, Meccanici e Motoristi Navali, provenienti dalle Scuole Sottufficiali della Marina Militare Italiana prima di Venezia, poi di Porto Ferraio e dal 1960 di La Maddalena, che per tale motivo è l'attuale base dell'Unità.

Il Palinuro è una "Nave Goletta", che nella terminologia marinaresca significa Nave armata con tre alberi più un albero di bompresso, di cui quello di trinchetto a vele quadre, e quelli di maestra e mezzana a vele auriche, più fiocchi e vele di strallo.
La superficie velica è di 1000 metri quadri. L'altezza degli alberi sul livello del mare è di 35 metri per il trinchetto, 34,5 metri per la maestra e di 30 metri per la mezzana.

Lo scafo è in metallo chiodato come gli alberi e il bompresso. È costituito da un unico ponte (di coperta) al disotto del quale vi sono tre zone non comunicanti ove sono ubicati i locali di vita, le segreterie, le cale, l'officina, la cambusa, le celle frigorifere, la sala apparato motore principale e ausiliari e gli alloggi Ufficiali Subalterni.
Al di sopra del ponte di coperta c'è il castello prodiero e il cassero poppiero sul quale, a poppa estrema, c'è la plancia comando. All'interno del Cassero sono ubicati gli alloggi, i locali di vita degli Ufficiali e dei Sottufficiali più i locali cucina e forno.

Il Palinuro, dal 1995, ha effettuato 34 Campagne Addestrative toccando principalmente porti italiani, spagnoli, francesi, greci e del Nord Africa. Dal 1986 fino ai giorni nostri, l'Unità è stata pienamente rivalutata ed ha effettuato lunghe campagne addestrative, durante le quali ha toccato anche porti del Nord Europa.
Durante la Campagna Addestrativa 1996 ha preso parte alla "Cutty Sark Tall Ship's Race" che si è svolta nel Mar Mediterraneo che ha visto la partecipazione di molte Navi e Unità minori a vela provenienti da ogni parte del mondo.
Il motto della Nave è "Faventibus Ventis", segno augurale di venti favorevoli che accompagnino la Nave ed il suo equipaggio nell'adempimento del sacro dovere.

FONTE: sito ufficiale MARINA MILITARE ITALIANA


Gaetano Anania


Edited by - Thomas Andrews on 21 Jan 2007 21:52:02

   
Vai a:
 
Set as your default homepage Add favorite © A.St.I.N. 2002 basato su: MaxWebPortal e Snitz Forums Go To Top Of Page